Le cose che non sai sul calcestruzzo stampato

28/08/2014

L’invenzione del calcestruzzo stampato è la rivoluzionaria risposta all’insorgenza di problematiche costose e difficoltose. I pavimenti delle nuove industrie e dei nuovi edifici hanno per la maggior parte scelto di affidarsi al calcestruzzo stampato affinchè i risultati si prolunghino nel tempo. Investire in un pavimento in calcestruzzo è infatti vantaggioso per l’economia aziendale e l’estetica.

Questi pavimenti non sono solo specchi di pavimenti in pietra, legno, mattoncini e altri materiali, ma sono la perfezione che stavi cercando. La composizione del calcestruzzo gli consente di adattarsi a qualsiasi esigenza.
Forse non sai che:

  • la posa del pavimento non procurerà rottura e sollevamento di singole piastrelle o pietre, magari difficile da ritrovare, ma rimarrà intatto
  • è resistente al passaggio di veicoli pesanti; è adatto infatti a vialetti e garage
  • la sua struttura compatta lo rende sicuro per piazze, parchi giochi e altre aree pedonali
  • non subisce danni in seguito a sbalzi termici, è in grado infatti di sopportare anche il gelo
  • non è soggetto a rovinamento superficiale dovuta alla dispersione di agenti chimici
  • la superficie monolitica, priva di fughe e giunti, consente una maggior igiene e un risparmio di fatica nella pulizia
  • e sopratutto non limita l’immaginazione.
     

Scegli un pavimento in calcestruzzo stampato. Rivolgiti ad ATEF Italia.

Pavimenti Industriali