Pavimenti in resina. Che cosa sono?

05/05/2014

Trovare un pavimento che unisca eccellenza tecnica, piacevolezza estetica e costi accessibili non è impossibile. Sempre più diffusi in ambito industriale e non solo, i pavimenti in resina offrono solu-zioni innovative per una vasta gamma di esigenze. Non tutti, però, conoscono le caratteristiche di questi pavimenti , né quali siano i pro e i contro della scelta.
Occorre innanzitutto specificare che «pavimento in resina» è una definizione generale che ospita al proprio interno svariate sottocategorie, come indicato dalla normativa UNI 8297: si va dai rivesti-menti a film sottile (noti anche come verniciature in resina), che offrono solo una modesta durata nel tempo, a quelli a massetto epossidico, pensati per settori come l’industria meccanica pesante o la logistica intensiva.
In generale, i vantaggi di un pavimento in resina sono l’assenza di fughe, la facilità di pulizia e il basso coefficiente di isolamento termico, qualità che previene la dispersione di calore . Buona anche la resistenza ai graffi – anche se in inferiore a quella dei pavimenti in ceramica – e all’usura del tempo. L’importante è sapere scegliere il giusto tipo, rivolgendosi a specialisti con comprovata e-sperienza nel settore.
Se avete dubbi o curiosità, il nostro sito aziendale, illustra in modo sintetico le differenti categorie di pavimenti industriali in resina e può aiutarvi a scoprire qual è la tipologia più adatta alle vostre esigenze. 

Pavimenti Industriali