Omaggio a Ilario Fioraventi

Omaggio a Ilario Fioravanti

“Il burattinaio della creta”

 

Alla fine di gennaio del 2012 l’architetto Ilario Fioravanti ci ha lasciato. Nato nel 1922 a Cesena, città che non ha mai di fatto lasciato, Ilario è stato un artista poliedrico. Scultore, grafico, ceramista, e pittore aveva molte passioni, la prima per il circo e i burattini. Uomo profondamente religioso ha realizzato opere che oggi troviamo sia per strada che nelle chiese; è sua la nuova porta in bronzo del duomo di Cesena. Le sue opere sono cosi numerose hanno avuto un tale successo che è ora possibile fare nella sua bella terra di Romagna un turismo tutto suo tra borghi, chiese e piazze, come a Longiano, Sorrivoli, Cesena, Savignano sul Rubicone, ecc...

 

Dal 1988-89 lo si vedeva regolarmente la sera nel castello di Sorrivoli, durante il festival dei burattini e da allora i burattini e burattinai sono stati una sua fonte d’ispirazione; così li ritroviamo numerose volte nelle sue opere. È dopo una conversazione con una conversazione Albert Bagno che inizia la statua in creta di San Simeone lo stilita (esposta a Piacenza) e andata distrutta. Poi ci fu la seconda che oggi fa bella figura di se vicino al castelli di Sorrivoli, sul comune di Roncofreddo    

A pochi chilometri da Cesena. Nei suo quaderni non si contatto i bozzetti, gli schizzi e altri segni preparatori dei suoi lavori burattineschi. Ma lì sopra sono presenti anche semplicemente ritratti di burattinai che passavano tra le mura del castello posto sopra casa sua. Come non contava, non si conoscono le opere che ha regalato e che e hanno per soggetto il mondo dei burattini.

 

Nel mese di agosto presso quella che fu la sua casa, un folto pubblico ha partecipato ad un omaggio a lui dedicato. Si trattava anche della presentazione di una mini mostra concernente la parte burattinesca delle sue opere e la presentazione di due libri voluti e sostenuti dalla fondazione Balestra di Rimini.   

Il primo grosso e bello libro ha per titolo “Le mani nella creta: i mondi di Ilario Fioravanti” ed è curato dal famoso psicanalista Vittorino Andreoli. Libro d’arte per eccellenza offre uno sguardo curioso ed originale su un artista che non ha finito di stupirci, basti pensare che solo pochi dei suoi quaderni sono stati già studiati.

Il secondo libro dovrebbe e potrebbe essere per bambini se non fosse così bello, ma forse sarebbe ora di mettere in mano loro dei libri veramente di qualità. In questo caso si tratta di: “Il giocoliere” la storia di uno giovane circense zingaro scritto da Tinin Mantegazza ed illustrato da Ilario Fioravanti. Questi due artisti che hanno comune passione come i circhi e i burattini, ci offrono un modo in movimento attraverso parole semplici che vengono e vanno lontano, ed acquarelli delicati. Il tutto non è solo un affascinante racconto dell’esistenza di una persona, ma anche una testimonianza di un mondo di cui, spesso, si è abituati a considerarne solo l’abito,senza conoscerne gli aspetti intrinseci. Nel Giocoliere, il racconto di Tinin Mantegazza e le incantevoli illustrazioni di IlarioFioravanti riescono a donarci un momento di autentica poesia.

I due libri sono disponibili presso la fondazione Balestra: http://www.fondazionetitobalestra.org

 

Nello stesso mese d’agosto due mostre sono state a lui dedicate, la prima la Cesenatico e la seconda a Longiano.

 

Ilario Fioravanti su youtube

Non è semplice trovare tutto quello che è stato dedicato a l’artista romagnolo Ilario Fioravanti, per fortuna con un po’ di pazienza si riesce a trovare qua e là libri, documenti foto e filmati. A proposito di questi ultimi, alcuni sono disponibili a tutti su youtube ed essi apportano la dimostrazione della vitalità di questo artista generoso, quanto umile, fedele quanto folle nella sua poliedricità artistica.

 

http://www.youtube.com/watch?v=kp6v2TkvA3Q

http://www.youtube.com/watch?NR=1&v=_iqo2bYToWE&feature=endscreen

http://www.youtube.com/watch?v=aIQEDJjais8&feature=related

http://www.youtube.com/watch?NR=1&v=SDMCvxMZzn4&feature=endscreen

http://www.youtube.com/watch?v=1gUStKTkPFY&feature=related

http://www.youtube.com/watch?v=nJ9scvZX-V4&feature=related

http://www.youtube.com/watch?v=UzmYeLNsT6U&feature=relmfu

http://www.youtube.com/watch?v=9sxr1CXt9pE&feature=relmfu

Albert Bagno